News

17/03/2016
A Fruit&Veg System il primo Logistic Day_immagine

UNA GIORNATA INTERAMENTE DEDICATA AI TEMI DELLA LOGISTICA NEL SETTORE ORTOFRUTTICOLO CON LA PARTECIPAZIONE DEI PRINCIPALI PLAYER DEL MERCATO

Lo scenario euro-mediterraneo che affronta il tema della logistica marittima al servizio degli scambi commerciali; il trasporto aereo e le crescenti opportunità offerte per l’export dei servizi deperibili, vera e propria sfida competitiva per l’Italia; le nuove tecnologie per la corretta gestione della catena del freddo per migliorare il valore aggiunto, infine, il tema della semplificazione normativa e dei controlli doganali con l’obiettivo di creare dei canali veloci per merci e documenti.

Sono questi i quattro punti principali intorno ai quali si svilupperà il primo Logistic Day, la giornata interamente dedicata alla logistica che si terrà durante Fruit&Veg System, l'innovativo evento B2B, organizzato da Veronafiere in collaborazione con Agrifood Consulting, in programma dal 4 al 6 maggio 2016.
Il convegno – in calendario il 5 maggio dalle 10 alle 18 – sarà coordinato da Luca Lanini, docente di logistica e di supply chain management all’Università Cattolica di Piacenza e Cremona, e vedrà la partecipazione di operatori e player del settore. «La centralità di questo focus, spiega Luca Lanini, è inevitabile dal momento che solo attraverso la corretta gestione della logistica si crea valore aggiunto e vantaggio competitivo. A maggior ragione sui mercati internazionali. In quest’ottica acquista rilievo anche lo spaccato che stiamo preparando sui sistemi portuali e aeroportuali per potere approfondire l’offerta di servizio, le esigenze e le prospettive che devono assicurare oggi il sistema di trasporto marittimo e aereo, le tecnologie applicate ai reefer container, i sistemi intermodali nonché il quadro normativo legato, ad esempio, alle pratiche doganali».

I quattro punti del convegno rappresentano i punti focali di altrettanti tavoli di discussione che sono stati aperti, per sviluppare i contenuti che poi saranno presentati agli operatori durante il Logistic Day.
Il Logistic Day rappresenta l’evento principale di Fruit&Veg System anche in funzione del ruolo naturale della logistica nell’ambito del processo di commercializzazione dei prodotti freschi soprattutto sulle lunghe distanze avendo riguardo alle nuove rotte dell’export.

Non poteva che essere così dal momento che la logistica è una delle eccellenze della piattaforma veronese intorno alla quale ruotano gli eventi di Veronafiere, che ha permesso, fra l’altro, il grande successo di Vinitaly che al suo cinquantesimo anniversario può a buon diritto fregiarsi di essere non solo l’evento più importante al mondo nel settore del commercio globale di vino, ma anche la vetrina internazionale che ha permesso al prodotto italiano di essere conosciuto in tutto il mondo.

Verona fa sistema e diventa così il cuore pulsante del modello logistico proposto da Fruit&Veg System anche per il suo ruolo chiave nell’asse nord sud Italia dato dalla vicinanza geografica ai bacini di produzione dell’ortofrutta ma anche alle principali piattaforme logistiche della Gdo. In questo senso vengono capitalizzate anche le esperienze di eccellenza maturate dalla piattaforma di Veronamercato (fondamentale polo logistico strategico verso i mercati esteri), il nodo intermodale del Quadrante Europa (primo interporto europeo) e il polo aeroportuale Verona Villafranca-Montichiari con la sua vocazione al cargo perishable.

Ecco perché i temi trattati nel Logistic Day costituiscono veri e propri strumenti operativi per l’internazionalizzazione delle imprese di eccellenza dell’ortofrutta made in Italy.