News

01/02/2016
Fruit&Veg System, il mercato chiavi in mano_immagine

Fruit&Veg System è un evento innovativo dedicato al settore ortofrutticolo (in programma a Verona dal 4 al 6 maggio 2016,) ideato da Agrifood Consulting, in collaborazione con Veronafiere, che nasce con l’intento di proporre agli operatori del comparto un modello di business che vuole fare sistema e coinvolgere tutti gli attori della filiera in funzione dell’internazionalizzazione delle produzioni F&V di eccellenza.
Si parte da esperienze già rodate che vengono acquisite e capitalizzate dal progetto di Fruit&Veg System, che si propone non solo come evento B2B, espositivo e formativo ma soprattutto come uno strumento di business per le imprese che può essere adattato e replicato in base alle esigenze degli attori della filiera.
Con il coinvolgimento di tutti i livelli del comparto ortofrutticolo produttivo, dalla produzione al confezionamento non senza passare per la logistica, Fruit&Veg System, in programma nel quartiere fieristico veronese dal 4 al 6 maggio prossimi, rappresenta la filiera ortofrutticola nella sua globalità. Sono gli stessi
attori del mercato che organizzano quest’evento con l’intento di dare risposte concrete e puntuali alle reali esigenze del mercato e degli operatori.

Il programma
Fruit&Veg System ruota intorno ad un calendario di eventi che toccano i punti caldi del mercato globale. Tutti gli eventi saranno costruiti sui tre temi portanti su cui si fonda l’identità di Fruit&Veg System che sono: Qualità, Certificazione, Ricerca&Sviluppo.

  • Convegno: “La Logistica che fa sistema”
    È il convegno principale dell’evento anche perché rappresenta un tassello chiave nel processo di commercializzazione dei prodotti freschi soprattutto sulle lunghe distanze. Il convegno punta ad offrire degli strumenti concreti ai processi, in atto o in fieri, di internazionalizzazione delle imprese fornendo chiavi di lettura (come ad esempio l’analisi delle tendenze di consumo) ma anche strumenti pratici con approfondimenti legati alle tematiche delle tecnologie del freddo e del packaging, ai servizi alle imprese e alle infrastrutture al servizio della logistica. Il convegno sarà curato da Luca Lanini, docente di logistica e di supply chain management all’Università Cattolica di Piacenza e Cremona che spiega :« La centralità di questo focus è inevitabile dal momento che solo attraverso la corretta gestione della logistica si crea valore aggiunto e vantaggio competitivo. A maggior ragione sui mercati internazionali. In quest’ottica acquista rilievo anche lo spaccato che stiamo preparando sulle aree portuali e aeroportuali per potere approfondire le offerte, le esigenze e le prospettive che devono assicurare oggi il sistema di trasporto marittimo e aereo, le tecnologie applicate ai reefer container, i sistemi intermodali nonché quelli normativi legati, ad esempio, alle pratiche doganali». Al convegno saranno proposte le risultanze emergenti dai vari tavoli di discussione che si stanno svolgendo in questi mesi tra gli addetti del settore.
  • Simposio Mondiale dell’Uva da Tavola
    L’evento sarà ospitato per la prima volta in Italia e sarà realizzato in collaborazione con le Università di Foggia, Torino, Palermo. Rappresenta storicamente l’occasione in cui, a livello mondiale, viene fatto il punto della situazione sul comparto dell’uva da tavola, di cui l’Italia è uno dei principali produttori, dal punto di vista scientifico, produttivo e marketing. L’evento sarà presentato in anteprima all’interno di Fruit&Veg System.
  • Convegno “La tecnologia a servizio dell’efficientamento di impiantistica e packaging”
    Si tratta di un appuntamento realizzato in collaborazione con Planex Srl che punta i fari sullo stato dell’arte in tema di tecnologia a servizio dell’efficientamento energetico e di processo. Il tema dell’innovazione è uno dei pilastri su cui si fonda il concept di Fruit&Veg System. La spinta in questa direzione è inevitabile nell’approccio ai nuovi mercati globali strategici come quelli del Far East.
  • Focus sugli accordi bilaterali Italia-Cina
    L’intento di questo convegno - che nasce dal confronto tra I principali operatori dei due mercati (istituzionali, politici e di mercato) - è quello di avvicinare il colosso asiatico alle imprese per capire l’evoluzione degli accordi commerciali in essere ma anche i dettagli di quelli già conclusi come per il kiwi o gli agrumi. L’obiettivo è quello di agevolare l’approccio a questo nuovo mercato anche grazie ad una sua conoscenza più approfondita. Gli entry point in Cina si stanno moltiplicando per via della politica governativa che ha creato, negli ultimi anni 13 nuove free-trade zone sulla falsariga di Shanghai. Il problema, per i prodotti ammessi al libero scambio, rimane sempre quello delle pratiche burocratiche doganali che possono rivelarsi un ginepraio anche perché ogni provincia ha le sue regole. Ma tra i Italia e Cina si sta costruendo un ponte commerciale e di servizi sempre più strutturato (basato anche su alcune innovative piattaforme digitali e distributive) che ci avvicina a questo mercato che ha una forte domanda di prodotti di qualità.
  • I Laboratori del gusto
    Corsi sulle tecniche sensoriali, seminari sulla valutazione sensoriale, organizzati in collaborazione con una primaria associazione del settore a livello mondiale, si svolgeranno nelle giornate del Fruit&Veg System.